corte-lucatello

Vera da pozzo di Corte Lucatello

Se amate le leggende ed i misteri non dovete perdervi la visita di Corte Lucatello.
Siamo dalle parti delle trafficate Mercerie, vicino al ponte dei Bareteri, qui si apre la Corte Lucatello. E’ una corte molto carina, dove trovate dei lussuosi negozi e un antiquario, ma il nostro “mistero” riguarda il pozzo posto al centro del campo. La leggenda dice che il pozzo sia “maledetto”, in quanto al suo interno venne gettata o murata una Dama bianca, uccisa dal marito.

corte-lucatello-vera-pozzo

Cosa narra la leggenda in proposito?
Sappiamo che i pozzi erano una delle poche risorse idriche di Venezia. Quell’anno, però, era un anno di siccità e bisognava consumare meno acqua possibile, perché potesse bastare per tutti.
Una sera un barcaiolo recandosi al pozzo di Corte Lucatello trovò una signora vestita di bianco. Si spaventò, poiché a quell’ora della notte si diceva ci fossero le streghe che si aggiravano e che erano particolarmente feroci in quel momento di siccità. Ma subito la signora vestita di bianco disse al barcaiolo: “Non temere! Se stanotte non tornerai a casa prima dell’alba ti capiterà qualcosa di strano”.
Il barcaiolo, impaurito, minacciò la signora di andarsene, continuando ad attingere l’acqua dal pozzo. La signora invece pregava. Ad un certo punto dal sottoportico entrò un uomo che assalì il barcaiolo, colpendolo con un coltello e ferendolo gravemente. La colluttazione durò quel tanto che bastava all’aggressore di accorgersi di quello che stava facendo e di pentirsi.
La signora in bianco allora prese il coltello intriso di sangue lasciato cadere a terra dall’assalitore, si avvicinò al pozzo e fece cadere dentro tre gocce di sangue. In quel momento l’acqua cominciò a salire dal pozzo fino a traboccare. Prese allora il suo fazzoletto, pulì la ferita del barcaiolo che cominciò subito a rimarginarsi. Barcaiolo ed aggresssore si guardarono negli occhi sentendo la signora in bianco dire loro che da quel momento in poi vi sarebbe stata acqua in abbondanza. Quando si volsero per ringraziare la misteriosa dama questa si era già dissolta nel nulla. Ancora oggi nelle buie notti di luna nuova, la dama in bianco fa delle fugaci apparizioni nella corte. Si dice che il suo corpo sia sepolto lì, murato tra le pareti del pozzo per nascondere l’omicidio compiuto da un nobile suo amante.
Aleksandrova Jekaterina classe 2 D
(Disegno di Jekaterina Aleksandrova 2 D)Vera da pozzo Jekaterina
(Disegno di Beliye Sidi 2 D)Vera da pozzo Beliye

 

 

Annunci