scala del bovolo

Se ci si trova nella zona di Campo Manin,si può notare un cartello che indica il Palazzo Contarini del Bovolo;si seguono le indicazioni e si arriva davanti ad una altissima e stupefacente scala gotica che ci chiama SCALA DEL BOVOLO,cioè della chiocciola (in dialetto veneziano “bovolo”).La scala del Bovolo fa parte del Palazzo Contarini del Bovolo,un palazzo gotico costruito nel ‘400.La scala del bovolo è uno dei più singolari esempi dell’ architettura veneziana di transizione dallo stile gotico,ben radicato nella cultura locale a quello rinascimentale. Alla fine del ‘400 Pietro Contarini fece aggiungere al suo palazzo questo nuovo corpo di fabbrica,probabilmente opera si Giovanni Candi. La forma della scala ricorda i modelli delle torri scalari bizantini, mentre è ancora gotica per l indifferenza verso la simmetria classica. Ricorda le facciate con i colonnati aperti dei palazzi di fine quattrocento ed è caratterizzata da una serie di logge aperte con archi a tutto sesto o ribassati. Un tempo era adornata con affreschi sia nella parte interna che esterna ma oggi ben poco rimane di tali decorazioni . La scala termina in un belvedere a cupola con un’ ampia visuale sulla città. Nel 1859 WILHELM TEMPEL con un telescopio di sua proprietà scoprì la cometa C/1859 G1 e la Nebulosa di Merope nell’ ammasso delle pleiadi. Il grande regista Orson Welles utilizzò parte della scala come facciata della casa di Desdemona alcune riprese del suo film “Othello”

                

Nella foto: Scala del Bovolo vista dal basso     Nella foto: Ninzioeto della Scala del Bovolo

Simone Carestiato 2C

Annunci