Percorrendo in battello il Canale della Giudecca, presso la Calle dello Zucchero, sulla facciata di una casa, si può arrivare ad una precisa epoca storica. Il Condominio Cicogna, progettato da Ignazio Gardella su commessa della società immobiliare Spirito Santo. La Casa Cicogna è uno dei lussuosi palazzi lungo il Canal Grande. L’ingresso principale, affacciato alla Giudecca, è collocato nel punto di connessione tra la facciata del Condominio e la chiesa di Santo Spirito, dove è ricavato un portale.

ariggigardella14_max
Condominio Cicogna, Venezia 1953

Il corridoio di ingresso conduce a due scale separate e agli ascensori. Appartamenti ampi, che hanno ingressi divisi per i residenti e personale di servizio.

.
Il condominio oggi.

Gardella costruisce le facciate dell’edificio coi materiali della più illustre tradizione veneziana come lo stucco colorato e il travertino locale, che delinea le aperture e riveste i balconi. La composizione degli elementi che formano le facciate diminuiscono l’impatto visivo della costruzione con effetti chiaroscurali, dandole l’apparenza di un’architettura moderna affacciata sul canale dai tempi della Serenissima.

piantaghiara
Come raggiungere la casa.

Chiara Cosmo 2^A

Annunci