mappa3

Se ci trova a Venezia si può andare in una delle più antiche cantine “La cantina do Spade”, che si trova a due passi da Rialto in direzione San Polo. Si può facilmente riconoscere dalla secolare insegna incisa su legno.

 20160514_104239.jpg

Nella foto: la splendida insegna di legno

 L’antica osteria si chiamava nel 1448 “Carle de Zuane hosto” ,poi nel 1556 cambiò nome, come ci dice  Marin Sanudo, precisamente in “L’osteria delle do Spade”.

Una curiosità: a inizio Cinquecento i “bacari”(osterie) a Venezia erano 23. Nel Settecento, invece, si stabilizzarono a 20. Ma nel 1347 le taverne furono forzatamente ridotte a 13: sulla carta, la motivazione era la “grave mancanza di vino” che stava mettendo in crisi la città.

Come tutte le altre osterie di Venezia La do Spade doveva seguire delle regole molto precise imposte dal Maggior Consiglio: la prima era quella di versare una tassa di 500 lire (nel 1280); poi le osterie dovevano essere fornite di letti con lenzuola e coperte per ospitare i visitatori, ma era severamente proibito dare alloggio a banditi, mercanti e a meretrici. Le camere per gli ospiti si trovavano ai piani superiori della Cantina, ed erano 13.

Sabrina Berisa  2°C

Annunci