Ricerca di Federica Dedaj 2E

Il Palazzo Foscari, lungo il Canal Grande nei pressi del ponte dell’Accademia, è l’unico esempio di un palazzo gotico con loggia traforata a otto archi. Sopra la loggia si trova un fregio di gusto già rinascimentale con due stemmi.

Il secondo piano nobile ora è aperto da una serliana centrale e finestre alte e strette.

Nel 2012 il palazzo è stato inserito fra i siti paesaggistici e beni culturali cui il Forum Nazionale dei Giovani ha assegnato il bollino di ‘Meraviglia Italiana’ nell’ambito del progetto nato per 150 anni dell’Unità d’Italia, progetto patrocinato dalla Camera dei Deputati, dal Ministero dei Beni ed Attività culturali, dal Dipartimento per la giovemtù e da quello per il turismo e da molte regioni italiane.

Attualmente è sede storica dell’università “Ca’ Foscari” di Venezia, la quale lo ha reso accessibile al pubblico.

L’Università nacque nel 1868 come “Scuola superiore di commercio”, una delle più antiche Business School d’Italia, ad opera dell’economista Luigi Luzzatti, di E. Deodati, allora vicepresidente della provincia di Venezia, e Francesco Ferrara, economista liberista, senatore del Regno. Fu la prima istituzione italiana ad occuparsi dell’istruzione superiore in ambito commerciale, economico e linguistico, quest’ultimo comprendente le lingue straniere sia occidentali che orientali, il cui approfondimento era considerato fondamentale completamento dello studio delle discipline economiche. Durante la Prima guerra mondiale la Scuola superiore di commercio venne temporaneamente trasferita a Pisa.

Nel 1935, con la nascita della Facoltà di Economia e Commercio, la Scuola divenne a pieno titolo un’Università statale, e l’anno successivo ottenne l’autorizzazione ufficiale a rilasciare Lauree in Lingue e Letterature Moderne.

Nel 1954 fu istituzionalizzata la Facoltà di Lingue e letterature straniere, nel 1964 nacque il corso di laurea in Lingue e letterature orientali, ovvero arabo, cinese, giapponese, ebraico, hindi, turco e iranico. Nel 1969 nacquero le facoltà di Lettere e Filosofia e Chimica industriale.

Nel novembre 2010 è nata la Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia per potenziare, valorizzare e sviluppare le attività dell’Ateneo.

Dall’anno accademico 2011-12 Ca’ Foscari è organizzata in 8 dipartimenti e 4 scuole interdipartimentali. A completare l’offerta formativa sono attive la School for International Education, la Challenge School, la Graduate School e il Collegio Internazionale.

L’ateneo conta circa 20.000 studenti e la sua offerta formativa e di ricerca si articola in 4 grandi aree: economica, linguistica, umanistica e scientifica.

L’Università inoltre collabora con diverse associazioni e istituzioni nei settori della ricerca, della didattica e dell’informazione scientifica e svolge attività di ricerca.

L’offerta didattica 2015-16 è articolata in 16 corsi di laurea triennale e 30 corsi di laurea magistrale. L’offerta post-lauream propone invece 34 master universitari e diversi percorsi di dottorato all’interno della scuola dottorale di ateneo (Ca’ Foscari Graduate School).

L’offerta didattica di Ca’ Foscari include anche numerosi Double/Joint Degree, cioè corsi di studio a titolo multiplo o congiunto progettati con altri atenei stranieri e arricchiti da periodi di mobilità per studenti e docenti, nonché un doppio e triplo master. L’Ateneo offre inoltre lauree, master, dottorati di ricerca o singoli insegnamenti in lingua inglese.

 

Annunci