DI ALICE GALLO

classe 2b

C’è un luogo a Venezia sospeso nel tempo, dove la tradizione si fonde con la natura marittima della città stessa. Un luogo dove è possibile essere travolti da sensazioni difficilmente riscontrabile altrove: l’aria profuma di pescato e verdura di stagione, l’arancione del salmone si fonde con il viola dei carciofi ed i commercianti urlano la bontà dei propri prodotti. Un posto unico dove si cela buona parte della storia di Venezia stessa. Il Campo dell’Erbaria si affaccia sul Canal Grande e vi ha luogo il colorato e festoso mercato della frutta e della verdura. Tra i prodotti in vendita molti arrivano dalla vicina isola di S. Erasmo, il grande orto di Venezia. Troverete molti bacàri e piccoli locali, un’occasione per bere uno spritz oppure un ombra de vin accompagnata da immancabili cichéti. Se desiderate immergervi nella vera atmosfera popolare veneziana, questa è davvero una tappa obbligata. Frequentato da un’animata folla di cittadini e turisti curiosi, con i suoi numerosi banchi, le tante varietà di prodotti esposte e le mille voci e colori che lo animano, rappresenta il cuore storico di Venezia.MERCATO2

Annunci